Top

di Gabriel Zuchtriegel


Anno: 2016
ISBN: 978-88-569-0551-9

 

L’unica tomba con affreschi figurati che conosciamo da una città greca prima del IV secolo a.c., ancor più singolare per il soggetto rappresentato sulla lastra di copertura: un giovane che si tuffa, dall’alto, nell’acqua. la particolarità che rende la tomba del tuffatore un unicum enigmatico è l’assenza di ogni elemento narrativo, di qualsiasi attributo o indicazione che possa rilevare il significato di questa immagine; nessuna traccia di elementi mitologici, anche illeggibili che fossero.
la ricerca tende a vedere nel tuffo una rappresentazione metaforica del passaggio dalla vita alla morte; un’interpretazione non priva di problemi: un linguaggio metaforico che non fa parte del repertorio attestato dalle fonti archeologiche in questa fase così remota dell’arte antica.
l’immagine come metafora non esisteva – o se esisteva, la tomba del tuffatore ne sarebbe l’unico esempio; come se in un universo musicale dove esiste solo il contrappunto, all’improvviso apparisse un’opera basata su armonie e accordi (Gabriel Zuchtriegel).

post a comment